Chocabek Tour 2011

Chi: Zucchero | Dove: Roma - Stadio Olimpico | Quando: sabato 23.07.2011

"Stand up!" E' bastato questo semplice comando per scatenare l'Olimpico di Roma.

Non stiamo parlando di una partita di calcio ma del concerto che Zucchero 'Sugar' Fornaciari ha tenuto lo scorso sabato nella Capitale. Uno spettacolo straordinario cominciato con la riproposizione dell'intero ultimo album, Chocabeck, che ha cullato e infiammato le decine di migliaia di persone presenti nella Curva Nord in una serata soprendentemente fresca dal punto di vista climatico, ma rovente per le emozioni che l'artista reggiano ha saputo trasmettere.

Oltre due ore e mezza di festa arricchita da alcune sorprese tra cui quella di un Pino Daniele in gran spolvero alla chitarra (meno decisivi i contributi di Claudio Baglioni e Fiorella Mannoia) ma dominata ovviamente da Zucchero e dal suo incredibile repertorio. Accompagnato dalla consueta band con i contro fiocchi (11 elementi in tutto), all'alba dei 56 anni il buon Adelmo ha dimostrato di avere ancora carisma e voce da vendere, dando anche a noi ottantiani la soddisfazione di riascolatre grandi canzoni che hanno caratterizzato il nostro decennio così come quelli a seguire, comprese alcune chicche inaspettate. A partire da "Rispetto".

Un brano, questo, che ha dato anche il titolo allo splendido album del 1986 con cui Zucchero ha assaporato per la prima volta la Top 10 dei dischi più venduti. E ancora, una "Come il sole all'improvviso" in versione bilingue così come immancabili estratti da dischi milionari come "Blue's" ("Con le mani", "Pippo", "Solo una sana...") e "Oro Incenso & Birra" ("Overdose d'amore", "Il mare impetuoso al tramonto...", "Diavolo in me", "Diamante"), "Miserere" (la title track con il video con Luciano Pavarotti sullo sfondo) e "Spirito DiVino" ("Per colpa di chi?", "Il volo"), "Shake" ("Baila") e "Fly" ("Bacco per bacco" e "Un kilo").

Un concerto di altissimo livello dove, con la dotta sapienza di chi si è fatto una lunga gavetta, Sugar ha confermato ancora una volta, se ce n'era bisogno, cosa vuole dire avere infinite marce in più rispetto agli improvvisatori da reality. A buon intenditore...



Social

Vuoi collaborare?

Scrivici! info at ottantaedintorni.it

Ultime News

Doppia uscita per Walter Foini

"Notte senza luna è" e "Il silenzio è fragile"

Il bar del mondo. Nuovo LP per Gianni Togni

Ultima fatica di uno dei cantautori simbolo degli anni 80.

Il più inaspettato dei ritorni..

Walter Foini presenta Chi? su etichetta RiverRecords

La cover

Identikit
1983
Milva

Il video della settimana



Ottantaedintorni© 2002-2016 - Tutti i Diritti Riservati | Note Legali | Credits | Mappa Sito